Uno degli aspetti che più coinvolgono gli sposi, durante l’organizzazione delle nozze, è la scelta del fotografo.

È necessario, infatti, scegliere la persona giusta, il professionista che sappia immortalare al meglio un momento fondamentale della vita di coppia, in un modo che non sia né banale, né lontano dalle aspettative degli sposi.

Le ultime tendenze in tema di fotografie di matrimoni mettono in luce un progressivo abbandono del tradizionale servizio fotografico con pose studiate, in favore di uno stile più personalizzato.

Insieme ai classici scatti realizzati durante il rito nuziale e alle doverose foto con testimoni e familiari più stretti, si impongono stili più liberi e fantasiosi.

Tra tutti è il fotogiornalismo a raccogliere l’approvazione di molte coppie di sposi. Si tratta di uno stile che predilige il reportage, gli scatti rubati, la creatività e l’improvvisazione. Si punta a catturare gli attimi, la naturalezza dei sorrisi e della gioia di sposi e invitati, a immortalare i momenti che creano ilarità, commozione, divertimento. Si gioca con i colori, con la messa a fuoco, con le prospettive.

Il fine ultimo è raccontare delle emozioni, una storia piena di sentimenti e di esplosioni emotive, con la massima spontaneità possibile.

Ovviamente anche in post produzione, il compito del fotografo è delicato e finalizzato a creare uno storytelling che possa soddisfare poi gli sposi, la cui collaborazione è fondamentale per far comprendere ciò che maggiormente può colpirli ed accontentarli.

Voi che ne pensate di uno stile così libero e personalizzato? Queste tendenze fotografiche possono soddisfare o si allontanano troppo dalla vostra idea di foto nuziali?

Dateci la vostra opinione!