Il mondo del wedding si evolve anno per anno con nuove tendenze, nuove figure e nuove soluzioni per aggiungere un pizzico di originalità in più alle nozze.

Avete mai sentito parlare del Sensorial Designer? Si tratta di un personaggio che, utilizzando scienza, creatività e romanticismo, riesce a creare atmosfere e sensazioni speciali per rendere unico il giorno del matrimonio.

A incarnare questa tendenza wedding 2018 in Italia è Chiara Gori, la fondatrice di “Matrimonio 5 Sensi”, che ha fatto del benessere degli sposi lo scopo principale del suo lavoro e del suo talento.

L’obiettivo di un Sensorial Designer è quello di disegnare, appunto, costruire ed organizzare una cerimonia che coinvolga tutti i 5 sensi, coinvolgendo così sposi e ospiti a 360° e non soltanto stimolando la vista.

Finora, nella maggior parte dei matrimoni, gli invitati presenziano senza sentirsi completamente partecipi, assistono a una sorta di spettacolo che a volte può rivelarsi anche noioso.

Ciò che il Sensorial Designer cerca di fare, invece, è stimolare i sensi per imprimere maggiormente nella memoria i ricordi delle nozze, attraverso profumazioni particolari, cibi innovativi, studiati per l’occasione, presentazioni che giocano su cromie insolite.

Tutto l’allestimento delle nozze viene realizzato con una precisa attenzione per lo scopo finale e con una minuziosa cura dei dettagli, che arriveranno a stimolare gli invitati e diventeranno fonte di interazione prima e ricordi indelebili poi.

Il coinvolgimento di sposi e invitati porta ad amplificare l’effetto emozionale di ogni parola, di ogni gesto e di ogni oggetto che compone lo stile del matrimonio, tanto che tutti risultino rapiti da suggestioni atipiche, ma sorprendenti.

Voi che ne pensate? Vi piacerebbe fare del vostro matrimonio un’esperienza sensoriale?

Come al solito, siamo curiosi di conoscere le vostre opinioni!