Oggi vi parliamo di una figura del settore wedding sempre più importante anche in Italia, dove, nonostante il profondo legame con le tradizioni in materia di matrimonio, si presenta la necessità di avere un aiuto nell’organizzare uno dei giorni più importanti della vita.

Il wedding planner è una figura che si mette completamente a disposizione degli sposi e li aiuta nella scelta di location, abiti, allestimenti, fiori, musica e tutto ciò che compone la festa nuziale.

Oggi più che mai molte coppie di futuri sposi, presi da impegni di lavoro che non lasciano abbastanza tempo libero, si affidano a questa figura professionale, aggiornata sulle ultime tendenze matrimoniali ed esperta nel seguire alla perfezione tutti gli step per un evento che rimanga impresso nei ricordi dei protagonisti e dei loro ospiti.

Una delle prime cose che si chiedono gli sposi pensando al wedding planner è quanto inciderà sul budget per le proprie nozze. La figura del wedding planner ha ovviamente dei costi, ma, nella maggior parte dei casi, questi vengono parzialmente compensati dal risparmio in telefonate, benzina e tempo.

Per non parlare del rapporto privilegiato con i fornitori, che offrono tariffe e trattamenti privilegiati ai wedding planner, offrendo una grande professionalità ad un costo differente o proponendo un servizio migliore a parità di prezzo.

Un altro dei vantaggi di avere un aiuto professionale nell’organizzare le nozze è la possibilità di personalizzare l’evento, di dar vita al proprio sogno nuziale, avendo allo stesso tempo una consulenza che vi permetterà di evitare piccoli errori che potrebbero mettere a rischio la perfetta riuscita della festa.

Infine, forse l’aspetto più importante degli altri è poter contare su un aiuto oggettivo, coinvolto nelle vostre emozioni, ma mai schiavo di esse, capace di ridurre il vostro stress e di evitare che arriviate al giorno delle nozze nervosi o preoccupati di aver dimenticato qualcosa.

Sappiamo bene che organizzare le proprie nozze è qualcosa da fare personalmente, magari con l’aiuto della propria famiglia, rispettando tradizioni e usanze, ma avere un aiuto a disposizione non vuol dire esser meno coinvolti, ma semplicemente più liberi di godersi il momento.

Voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione!