Sempre più spesso ci troviamo davanti a studi ed indagini sul matrimonio e sugli effetti che ha sui rapporti sociali e su chi affronta un passo tanto importante.

E sempre più spesso leggiamo gli effetti positivi che il matrimonio può avere in specifiche situazioni.

Uno studio condotto dall’Aston Medical School di Birmingham rivela che il matrimonio fa bene al cuore…letteralmente. Tra coloro che sono stati vittima di un attacco di cuore, infatti, chi è in coppia sembra avere molte più probabilità di sopravvivere rispetto ai single, circa il 14% in più per essere precisi. Inoltre il matrimonio sembra essere uno dei fatti che allunga la vita di pazienti affetti dai tre maggiori fattori di rischio per patologie cardiache, ovvero colesterolo, diabete e pressione alta.

I risultati di questo studio hanno infatti mostrato che uomini o donne sposate con colesterolo alto avevano il 16% di probabilità in più di sopravvivere, quelli con diabete avevano il 14% in più e quelli con pressione alta il 10% in più.

L’analisi è stata condotta tramite un particolare algoritmo, applicato ad un database consistente di persone ricoverate in Inghilterra tra il 2000 e il 2013 e classificate a seconda del loro stato civile.

Ne è venuto fuori che la vicinanza di un partner è una fonte di sostegno fisico ed emotivo, tale da incoraggiare i pazienti ad avere uno stile di vita migliore, più sano ed attento, mentre i fattori di stress causati da separazioni, litigi e divorzi influiscono sulla resistenza stessa dei pazienti a eventi traumatici e patologie particolari.

Lo studio inglese, in ultima analisi, conferma quanto siano importanti i fattori psicosociali e i rapporti umani per coloro che soffrono di malattie cardiovascolari.

Se state pensando al matrimonio, sappiate che potrà solo farvi del bene!