Oggi parliamo di ricette; conosciamo insieme gli ingredienti ideali per un segnaposto di tendenza.

Un segnaposto, per essere all'ultimo grido deve essere impastato, mescolato e montato direttamente nelle proprie case e deve contenere un pizzico di minimal, essere eco-friendly q.b. e presentato sulle tavole, accompagnato da una particolare attenzione per le risorse del proprio territorio e per le esigenze economiche e sociali dello stesso.

Abbiamo giocato di ironia non nascondendo la verità; le ultime tendenze in materia di segnaposto per il matrimonio parlano di un oggetto che sia utile, in molti casi edibile e rispettoso nei confronti dell'ambiente.

Non dimentichiamo che questo presente per gli ospiti aiuta, gli sposi, nell'organizzazione del matrimonio, personalizza l'evento, definisce l'identità della coppia e mette in risalto il tema.

Passiamo a qualche esempio:

- le piante grasse sono abbastanza green ed è un gesto di grande valore simbolico e pieno di significato regalare qualcosa di cui avere cura e da aiutare a crescere;

- un piccolo terraio, stesso principio delle piantine sopra citate, la natura gioca un ruolo fondamentale;

- siamo in autunno, non si può non pensare ai bellissimi colori di questa stagione e a un modo originale per utilizzare le foglie che vengono giù dagli alberi;

- con un salto siamo in inverno, gli alberi sono completamente spogli, però, possiamo sostituire le foglie con le pigne;

- abbandoniamo il tema stagioni non senza ricordare che la frutta è un segnaposto gradevole, così come lo sono le confetture e marmellate che dalla frutta ricaviamo;

- pensando ai materiali riciclati, possiamo sfruttare la  carta e divertirci a creare, magari con l'aiuto di qualche amico e amica degli originalissimi origami.

E voi, avevate mai pensato a queste soluzioni?