L'appuntamento settimanale, di oggi, è pensato per chi cerca un'alternativa agli addobbi floreali per il giorno delle proprie nozze.

Che si parli delle case degli sposi, della chiesa o dell'edificio comunale dove il rito verrà officiato o della location scelta per i festeggiamenti, le possibilità sono infinite: basterà solo giocare un pò con la fantasia.

Non è così impensabile immaginare un matrimonio senza fiori!

Materiali di riciclo, addobbi commestibili,  oggetti usati e... fiori. Ma come? Fiori sì o fiori no? Fiori sì, ma di carta; tutto questo e ancora di più, sapientemente inserito nel contesto e perfettamente legato allo stile e al tema del matrimonio, rendendo in questo modo il vostro giorno davvero originale.

Che cerchiate un'alternativa per etica, per allegria o per personalizzare il vostro matrimonio, ecco qualche proposta:

- candele. Bianche, colorate, profumate sono davvero scenografiche a fanno subito atmosfera.

- Composizioni di fiori di carta. Alternativa ecologica, handmade ed economica rispetto ai fiori veri.

- Piante in vaso. Per chi ama la natura ma non sopporta di veder reciso un suo frutto.

- Sabbia, conchiglie, legno, foglie secche e muschio. Dalla natura ai materiali naturali il salto è breve.

- Vecchi oggetti. Fatevi guidare dalle vostre passioni. I vecchi libri, per esempio, legati semplicemente con un nastro e disposti come centrotavola sorprenderanno tutti. Allo stesso modo, potete pensare di utilizzare fotografie, che raccontino la vostra coppia, magari!

- Addobbi commestibili. Caramelle, confetti ma anche frutta e verdura di stagione.

- Tessuti. Ultimo suggerimento che in realtà è un invito a osare. Feltro, stoffa e cotone possono essere impiegati davvero in tanti modi; come fiori all'occhiello, come centrotavola, come accessori per i capelli e...

Cosa suggerite voi?