Con sempre più frequenza negli ultimi anni e soprattutto nel corso del 2016, riferendosi allo stile di un matrimonio, si è sentito parlare di Shabby Chic, Country Chic e Provenzale.

Noi stessi, in questo blog, quando non lo abbiamo affrontato direttamente abbiamo almeno toccato l'argomento "stile", accennando a quelle che sono le tendenze più attuali.

E non è irragionevole pensare che queste tre differenti ambientazioni siano nello stesso momento così tanto presenti sulla scena del wedding day, questo perchè muovono, fondamentalmente, dallo stesso presupposto: il recupero e reimpiego di vecchi oggetti.

La passione per il retrò, per il vintage, viene poi espressa, proposta e reinventata secondo sentimenti e caratteristiche diverse ed è così che si differenziano gli stili.

Oggi conosciamo meglio quello Provenzale e cerchiamo di immaginare, insieme, come debba essere un allestimento per un Matrimonio Provenzale.

Ovviamente, questo stile nasce in Provenza: da questa terra prende l'eleganza, il richiamo alla natura e alla campagna.

Un matrimonio in stile Provenzale è un matrimonio semplice, funzionale, dai colori chiari e il profumo di lavanda!

Ed ecco che abbiamo già introdotto il primo elemento caratterizzante; gli addobbi floreali dovranno ricordare le distese odorose dei campi di lavanda, proprie di questa regione francese.

I colori sono assolutamente un altro tratto distintivo e sono facili da indovinare se ci siamo calati perfettamente nella giusta situazione geografica: giallo e... viola!

Per i materiali dobbiamo pensare, su tutti, al legno recuperato e decapato ma anche al vimini o alla ceramica; tutto deve dare l'idea di rustico, bucolico, quasi "polveroso"... con chic, naturalmente.

Gli oggetti che non possono mancare sono i cestini, le scatole (meglio se fai da te) e le botti.

E se è arrivato il momento di occuparsi degli addobbi possiamo predisporre a terra cesti di vimini e cachepot con lavanda, peonie e roselline, magari anche erbe aromatiche. Vasetti, cestini, oggetti decorati all'uncinetto risulteranno segnaposto originali e perfettamente coerenti con l'ambientazione. Se ancora gli spunti non sono sufficienti, stoffe in nuance pastello e tovaglie con disegni patchwork.

E se ancora non vi basta, riduciamo, senza minimizzare, tutto ad un ultimo inciso: brillantezza, semplicità e potpourri profumati!