Il lancio del riso, all'uscita degli sposi, da chiese o edifici comunali, è retaggio di un'antica tradizione popolare che associa il riso ad un augurio di prosperità e benessere.
L’usanza viene fatta risalire ad una leggenda cinese. Si narra che un giorno un genio buono vide i contadini afflitti dalla carestia e si impietosì. Si strappò i denti e li lanciò in una palude. Dall'acqua crebbero migliaia di piante di riso che sfamarono il popolo.
 Da allora ovunque ci sia una pianta di riso non può esserci fame, ma soltanto abbondanza.
Ad oggi, il riso sembra rimanere il simbolo preferito per augurare felicità agli sposi.
Lanciare il riso crea sicuramente un bellissimo effetto ed è un bel momento da vivere insieme agli invitati, ma non è l'unico modo possibile per festeggiare gli sposi a cerimonia conclusa.
Oggi, vi proponiamo 7 alternative al tradizionale lancio:
1. Creare con la carta velina tante piccole farfalle. Questo lancio è perfetto per chi vuole unire festeggiamento e tradizione simbolica. Le farfalle sono infatti emblema di amore e rinascita 
2.  Gonfiare tanti palloncini con i nomi degli sposi e lasciarli volare darà colore e freschezza al festeggiamento
3.  Utilizzare fuochi d'artificio. Per chi ama una scenografia spettacolare, giocosa e piena di brio
4. Colorare l'attimo lanciando coriandoli biodegradabili o idrosolubili. I coriandoli sono preferibili al riso perchè non sono pericolosi (non c'è il rischio che diano problemi se calpestati) e non sporcano
5. Soffiare bolle di sapone. Le bolle di sapone renderanno l'atmosfera magica e incantata, senza invadere lo spazio circostante
6. Scrivere dei bigliettini con frasi, aforismi e pensieri con quanto desideriate far sapere e augurare agli sposi
7. Realizzare piccole buste o coni contententi semi per gli uccelli.Questa idea sarà utile sia a sfamare i poccoli volatili, sia ad evitare lo spreco - letterale - del riso lanciato al vento. In alternativa ai semi per uccelli possono essere impiegati i semi per i fiori, specialmente se il matrimonio avviene in aperta campagna
Tra queste proposte qual è la vostra preferita?

Il lancio del riso, all'uscita degli sposi, da chiese o edifici comunali, è retaggio di un'antica tradizione popolare che associa il riso ad un augurio di prosperità e benessere.

L’usanza viene fatta risalire ad una leggenda cinese. Si narra che un giorno un genio buono vide i contadini afflitti dalla carestia e si impietosì. Si strappò i denti e li lanciò in una palude. Dall'acqua crebbero migliaia di piante di riso che sfamarono il popolo. 

Da allora ovunque ci sia una pianta di riso non può esserci fame, ma soltanto abbondanza.

Ad oggi, il riso sembra rimanere il simbolo preferito per augurare felicità agli sposi.

Lanciare il riso crea sicuramente un bellissimo effetto ed è un bel momento da vivere insieme agli invitati, ma non è l'unico modo possibile per festeggiare gli sposi a cerimonia conclusa.

Oggi, vi proponiamo 7 alternative al tradizionale lancio:

1. Creare con la carta velina tante piccole farfalle. Questo lancio è perfetto per chi vuole unire festeggiamento e tradizione simbolica. Le farfalle sono infatti emblema di amore e rinascita 

2.  Gonfiare tanti palloncini con i nomi degli sposi e lasciarli volare darà colore e freschezza al festeggiamento

3.  Utilizzare fuochi d'artificio. Per chi ama una scenografia spettacolare, giocosa e piena di brio

4. Colorare l'attimo lanciando coriandoli biodegradabili o idrosolubili. I coriandoli sono preferibili al riso perchè non sono pericolosi (non c'è il rischio che diano problemi se calpestati) e non sporcano

5. Soffiare bolle di sapone. Le bolle di sapone renderanno l'atmosfera magica e incantata, senza invadere lo spazio circostante

6. Scrivere dei bigliettini con frasi, aforismi e pensieri con quanto desideriate far sapere e augurare agli sposi

7. Realizzare piccole buste o coni contententi semi per gli uccelli. Questa idea sarà utile sia a sfamare i piccoli volatili sia ad evitare lo spreco - letterale - del riso lanciato al vento. In alternativa ai semi per uccelli possono essere impiegati i semi per i fiori, specialmente se il matrimonio avviene in aperta campagna

Tra queste proposte qual è la vostra preferita?