In Italia, il matrimonio civile viene celebrato nella casa comunale dove si è fatta la richiesta per le pubblicazioni.

Tuttavia, negli ultimi anni, l'importante aumento delle celebrazioni civili,  ha spinto numerosi comuni italiani a designare luoghi diversi dal municipio come location per il rito.

Di norma, la scelta ricade su edifici particolarmente belli o di valore storico come possono essere alcune ville o castelli e chiese sconsacrate; qualche volta la scelta è decisamente singolare e noi vogliamo parlarne insieme a voi.

Le coppie che vogliono dirsi "sì" a Verona, hanno la possibilità di farlo in alcuni tra i luoghi storici e leggendari più suggestivi di tutta la penisola. "Sposami a Verona" apre le porte alle celebrazioni nella casa di Giulietta.

La convinzione popolare vuole che i Capuleti shakespeariani siano identificabili con i Del Cappello, nobile famiglia proprietaria per lungo tempo dell'edificio, il cui stemma è scolpito su di un arco del cortile.   
Con il passare dei secoli questa casa è diventata uno dei luoghi simbolo di Verona, meta quotidiana di centinaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Oltre al Palazzo della Ragione, antico edificio sede del comune, il rito può essere officiato nella Sala degli Arazzi a Palazzo Barbieri o nel Museo degli Affreschi, all' interno dell'area di un complesso conventuale le cui origini risalgono al XIII secolo.

Torino, mette a disposizione degli innamorati diversi luoghi d'arte, la Sala dei Marmi del palazzo civico che affaccia su Piazza Castello e alla quale si accede tramite il maestoso Scalone d'Onore; la Mole Antonelliana, monumento simbolo della città e Palazzo Madama, prima sede del Parlamento Subalpino, poi Museo civico di arte antica.

Sempre a Torino, ci si sposa all'Accademia Albertina di Belle arti, fra dipinti e sculture e all'Accademia delle Scienze dove il rito si svolge nella Sala dei Mappamondi, cuore della struttura.

Al teatro Carignano il "sì" è pronunciato sul palco, monumento e icona, della storia di Torino.

Da un grande teatro scivoliamo così in provincia di Perugia, nel teatro della Concordia di Monte a Castello di Vibio, il più piccolo al mondo, con i suoi - appena - 100 metri quadri.

Nella cornice splendida di questo edificio dell'800 non è raro sposarsi in costume storico, ricordando riti e usanze del territorio.

La location più glamour con le sue vetrate a 360° la offre Milano, al 31° piano del grattacielo Pirelli.

Per gli amanti dello sport la nuova tendenza è sposarsi in un stadio, tra i più gettonati l'Olimpico di Torino e il Marassi di Genova; se ancora non avete raggiunto la vetta più estrema dei vostri desideri, potete scegliere di celebrare il vostro amore a 3462 metri, sulla cima di Punta Helbronner.

Chi non osa così tanto e non rinuncia all'atmosfera magica e fiabesca sceglie per il proprio giorno speciale, l'eleganza di una villa.

Dimora Romita, con i suoi vivaci giochi d'acqua della fontana e un parco denso di odori e colori renderà fiabesco il tuo rito.