Tra le tante coppie che si sposano, molte scelgono di celebrare la propria unione con rito civile, ma questo non implica il dover rinunciare ad una location bella, storica e suggestiva.

A Foggia, per esempio, il Comune, oltre alla classica sala dell'Ufficio di Stato Civile, mette a disposizione dei futuri sposi, 5 location da selezionare a seconda del proprio budget e, ovviamente, dei propri gusti: la sala consiliare di Via Gramsci, il tempietto Liberty nella villa comunale (imponente opera realizzata con massi in pietra di Apricena, che poggia su 8 colonne decorate con capitelli ionici), la rotonda bianca in muratura nella villa comunale, la Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano (elegante e raffinato ambiente intitolato come una famosa opera del compositore Giordano).

Ognuno di questi luoghi simbolo della città richiede un costo che varia dai 100 ai 2400 euro, a seconda del giorno scelto, dell’orario, e della residenza o meno in città.

La residenza in città di entrambi o di uno degli sposi risulta essere un valore aggiunto, così come sposarsi di mattina risulta più conveniente (100 euro per la sala consiliare, 250 euro nelle location della villa comunale e 500 euro per la sala Fedora per i residenti, mentre per i non residenti parliamo di 300 euro per la sala consiliare, 350 euro per le location in villa e 800 euro per la sala Fedora), rispetto alle ore pomeridiane (dai 100 ai 700 euro per i residenti e dai 150 ai 1200 per chi viene da fuori città).

Viene poi aggiunto un 50% se viene scelto un giorno feriale non lavorativo, il 100% per un giorno festivo, quando si deve anche provvedere a prelevare e ricondurre a palazzo l’ufficiale del Comune che celebrerà le nozze.

Insomma, la scelta della location più suggestiva implica un costo maggiore a Foggia, ma, per evitare queste spese, basterà scegliere la sala tradizionale dell’Ufficio di Stato Civile, gratuita per i residenti e con un piccolo costo per chi viene da fuori città.

Quale che sia la vostra scelta vi aspettiamo a Dimora Romita per festeggiare il vostro giorno più importante!

Fonte: www.foggiatoday.it